Fabiano Alborghetti


Premi svizzeri di letteratura 2018

Fabiano Alborghetti

Fabiano Alborghetti
Nato a Milano nel 1970, vive e lavora in Ticino. È poeta, critico letterario e fotografo. Divulga la poesia attraverso vari canali, per esempio da Radio Gwendalyn, e lancia regolarmente progetti di poesia nelle scuole, nelle carceri e negli ospedali. Promuove inoltre la traduzione di autrici e autori italofoni in altre lingue.

 

«Maiser»

Milano, Marcos y Marcos, 2017

ISBN 978-88-7168-793-3


Fabiano Alborghetti ha saputo raccontare in modo inedito una storia che poteva avere il sapore del déjà vu: le varie vicende di una famiglia di italiani immigrati in Ticino nella prima metà degli anni Cinquanta. Il merito è soprattutto della forma adottata, perché Maiser è un romanzo che ricostruisce con verosimiglianza una precisa realtà storica e sociale rivitalizzando una tradizione illustre, quella della narrativa in versi. Non occorre dire che, modernamente, gli eroi di Alborghetti sono persone comuni e non, come nei poemi epici del passato, personaggi dal destino eccezionale.