Massimo Gezzi


Premi svizzeri di letteratura 2016

Massimo Gezzi

Massimo Gezzi nasce nelle Marche nel 1976. Dopo soggiorni di studio e di lavoro a Pavia, Roma e Berna vive attualmente Lugano, dove lavora presso il liceo cantonale di Lugano 1. Ha pubblicato i libri di poesia Il mare a destra e L’attimo dopo, più la plaquette trilingue In altre forme/En d’autres formes/In andere Formen, con traduzioni di Mathilde Vischer e Jacqueline Aerne Ha curato l’edizione commentata del Diario del ’71 e del ’72 di Eugenio Montale  e l’Oscar Poesie 1975-2012 di Franco Buffoni. 

 

«Il numero dei vivi.»

Roma, Donzelli Editore

ISBN 978-8-86843-186-0

 

Il numero dei vivi di Massimo Gezzi, una delle voci più significative della poesia in lingua italiana “under 40”, comunica fin dal titolo un'apertura al mondo e alla vita che attenua il lucido disincanto leopardiano delle sue raccolte precedenti. Il libro convince per la compattezza con cui è costruito intorno a un'idea forte, l’accettazione dell’imperfezione delle nostre esistenze, ma a contare per i lettori sono anche i singoli testi, in versi e in prosa, alcuni dei quali già memorabili.

Premi

2009 Premi Metauro e Marazza Giovani per L’attimo dopo

2015 Premio internazionale di poesia Carducci per Il numero dei vivi

2016 Premio svizzero di letteratura