Dorothee Elmiger


Premi svizzeri di letteratura 2015

Dorothee Elmiger

 

Nata a Wetzikon nel 1985. Ha studiato filosofia e scienze politiche all’Università di Zurigo e letteratura all’Istituto letterario svizzero di Bienne e ha trascorso un semestre al Deutsches Literaturinstitut di Lipsia.

 

«Schlafgänger»

Colonia, DuMont 2014

ISBN 978-3-8321-9742-1

 

«Schlafgänger» inizia in modo fulmineo con il crollo delle Alpi: l’intero arco alpino si sgretola e in sogno viene incontro alla traduttrice, una delle figure che intervengono alternandosi nel romanzo di Dorothee Elmiger. Parlano di problemi sociali, di rifugiati e frontalieri, di immigrazione ed emigrazione ma anche di aspetti essenziali della vita umana, come il sonno, la gravità, l’arte e la morte. Qualcuno respira, mangia, cade, sogna e parla. Qualcun altro guarda e ascolta - e si sveglia del tutto.

Premi

2010 Premio Kelag per Einladung an die Waghalsigen

2010 Finalista del Premio svizzero del libro con Einladung an die Waghalsigen

2010 Premio letterario aspekte (assegnato dall’emittente televisiva tedesca ZDF per il miglior esordio letterario di lingua tedesca)

2011 Premio letterario di Rauris (assegnato per il miglior esordio letterario di lingua tedesca)

2014 Hermann-Hesse-Förderpreis per Schlafgänger

2014 Finalista del Premio svizzero del libro con Schlafgänger